La storia della cravatta

Chi furono i primi a indossare cravatte? Per rispondere a questa domanda è necessario addentrarci in non meno di quattro secoli indietro nel tempo.

L’origine più accreditata riguardo l’introduzione della cravatta nella moda europea ci porta indietro alla Guerra dei Trent’anni (1618-1648). Nel fronte francese, i migliori combattenti erano i cavalieri croati. Conclusasi la guerra, questi soldati fecero una parata di fronte al re Luigi XIV in qualità di eroi e durante quest’occasione indossarono stoffa colorata intorno al collo. Dato che Luigi XIV era egli stesso una persona attenta alla moda, fu subito impressionato da questo nuovo stile e ne divenne entusiasta. Così nacque la cravatta, il cui nome italiano infatti deriva dalla parola croata “Chrobat”, la quale appunto significa semplicemente “Croato” e in breve divenne popolarissima fra gli aristocratici di tutt’Europa.

La storia della cravatta

Queste prime “cravatte” però erano molto difficili da annodare ed erano molto larghe e allentate. La cravatta moderna invece, come la conosciamo ora, fu inventata in Inghilterra alla fine del XIX secolo e divenne dapprima famosa come “four-in-hands”. Volete saperne di più riguardo questo “four-in-hand”? Date un’occhiata qui: nodi della cravatta.

Questo nome “four-in-hand” comparve per la prima volta nel 1865 origina da mondo equestre. È infatti il termine indicante una carrozza trainata da quattro cavalli con un solo cocchiere. Proprio loro infatti furono i primi a utilizzare questo nuovo stile, con una cravatta più lunga e facile da legare. Una traduzione per questo stile potrebbe essere infatti “alla cocchiere”!

La storia finisce qui. Vi potrebbe interessare la nostra guida alle cravatte o dare un’occhiata alla nostra collezione e dunque ordinare online già oggi la vostra cravatta preferita!

Consegna veloce
Garanzia di rimborso entro 30 giorni
Dal 2004 il tuo partner in grandi quantità

Pagamento online sicuro

×